INGRESSO GRATUITO AGLI UFFIZI, GIARDINO DI BOBOLI E PALAZZO PITTI

12 Giornate con ingresso gratuito per visitare le meraviglie fiorentine

Anche quest’anno grazie alle nuove norme del Mibac, il comune di Firenze ha potuto mettere a disposizione alcune date di ingresso gratuito nei tre principali luoghi d’interesse della città: gli Uffizi, il Giardino di Boboli e Palazzo Pitti.

12 date non casuali, ma scelte in occasione di alcune ricorrenze legate alle tradizioni del territorio fiorentino, toscano e italiano.

Sono giornate scelte in base a ricorrenze altamente simboliche ed evocative per la storia della nostra città”, commenta il Direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt, e questo permetterà a tutte le persone che lavorano negli istituti formativi (scuole medie e inferiori, università, corsi, etc…) di sfruttare queste giornate per celebrare e ricordare alcuni dei momenti e dei personaggi più importanti del mondo dell’arte e della cultura del nostro passato.

Le 12 date si suddividono in 3 tipologie:

  • Quelle attive per: solo per gli Uffizi;
  • Quelle attive per: Palazzo Pitti e Giardino di Boboli;
  • Quelle attive per: Uffizi, Giardino di Boboli, Palazzo Pitti.

 

Programma e ricorrenze

GLI UFFIZI

26 maggio
Commemorazione della Strage dei Georgofili e valore della Legalità (nel 2019 il giorno stesso, il 27 maggio, è giorno di regolare chiusura)
2 giugno
Festa della Repubblica italiana
11 agosto
Commemorazione dell’Incendio degli Uffizi  (nel 2019 il giorno stesso, il 12 agosto, è giorno di regolare chiusura)
6 novembre
Nascita di Leopoldo de’ Medici

PALAZZO PITTI E GIARDINO DI BOBOLI

17 marzo
Unità d’Italia (Pitti reggia sabauda che comprende la Galleria Palatina, quella di Arte moderna, il Museo della Moda e del Costume, quello delle Porcellane, il Tesoro dei Granduchi)
4 agosto
Commemorazione della Notte dei Ponti (e valore della Tutela e della Pace)
27 agosto
Incoronazione come Granduca di Cosimo I (nascita del Granducato e valorizzazione della statura culturale del condottiero e dell’uomo, committente della costruzione degli Uffizi e rivitalizzatore dell’urbanistica e dell’amministrazione fiorentine)
30 novembre
Festa della Toscana

GLI UFFIZI, PALAZZO PITTI E GIARDINO DI BOBOLI

24 marzo
Vigilia del Capodanno fiorentino e nascita di Francesco I de’ Medici (nel 2019 il giorno stesso, il 25 marzo, è giorno di regolare chiusura
23 giugno
San Giovanni patrono di Firenze (nel 2019 il giorno stesso, il 24 giugno, è giorno di regolare chiusura)
11 ottobre
Arrivo di Vittoria della Rovere a Firenze
31 ottobre
Patto di Famiglia (Anna Maria Luisa de’ Medici e l’eredità medicea)

 

Ogni turista o fiorentino che si rispetti ha visitato questi tre luoghi almeno una volta nella vita, abbiamo l’onore di ospitare sul nostro territorio alcuni dei più conosciuti e ricercati luoghi d’interesse che venerano la cultura. Pertanto abbiamo anche il dovere di rispettarli ma soprattutto valorizzarli.

In breve:

Gli Uffizi sono una galleria unificata che comprende: il Corridoio Vasariano, le collezioni di Palazzo Pitti e la Galleria delle Statue e delle Pitture. Questo complesso museale è uno dei più importanti musei del mondo. L’attuale direttore è Eike Schmidt.

Il Giardino di Boboli è il parco storico della città di Firenze, nato come giardino granducale di Palazzo Pitti e collegato anche al Forte di Belvedere (avamposto militare costruito per la sicurezza del sovrano ed ella sua famiglia), rappresenta il tipico giardino all’italiana con la differenza che accoglie circa 800.000 visitatori ogni anno. È un vero e proprio museo all’aperto sia per la sua impostazione architettonico-paesaggistica sia per la collezione di sculture che ospita al suo interno.

Palazzo Pitti era la residenza del Granducato di Toscana, già abitato in precedenza dai Medici, dagli Asburgo-Lorenza e dai Savoia. Ospita al suo interno la Galleria Palatine (opere d’arte di Raffaello, Tiziano, ecc.), gli appartamenti reali, l’Appartamento della duchessa d’Aosta, il quartiere del Principe di Napoli e la Galleria d’arte moderna (opere dei macchiaioli), il Museo del tesoro dei granduchi, il Museo della moda e del costume, il Museo delle porcellane e il Museo delle carrozze.

 

I parcheggi di Florence Parking sono a disposizione dei visitatori, prenota il parcheggio presso uno dei nostri garage all’interno della ztl,e goditi le meraviglie fiorentine.

Garage La stazione
Garage Sole
Garage Verdi