Rivoluzione 9999

Parcheggi per visitare la mostra Rivoluzione 9999 al museo del Novecento

Da domenica 8 ottobre 2017 fino a martedì 28 gennaio 2018 al museo del Novecento andrà in scena la mostra Rivoluzione 9999

RIVOLUZIONE 9999 è la prima mostra monografica dedicata al gruppo di architetti radicali 9999, attivo a Firenze dal 1968 al 1972 fu fondato da Giorgio Birelli, Carlo Caldini, Fabrizio Fiumi e Paolo Galli. I 9999 operano con lo scopo di ridefinire forme e linguaggi della disciplina architettonica agli albori della nascente era elettronica e della massificazione dei consumi, arrivando a formulare una nuova forma di progetto, in cui coesistono l’intimità della processualità manuale e la portata dell’evento mediatico trasmesso dai canali televisivi, il progresso tecnologico e il sentimento ecologista.

L’esposizione, organizzata dal Museo Novecento e dalla Fondazione Architetti Firenze, a cura di Marco Ornella ed Emanuele Piccardo, ha l’obiettivo di restituire in forma cronologica i temi della ricerca dei 9999: i viaggi formativi in Nordamerica, India e Londra, l’happening e la discoteca Space Electronic.

Si ricorda che il biglietto da diritto a 1 CFP in autocertificazione sulla piattaforma Imateria.

Rivoluzione 9999 è programmata in collaborazione con Fondazione Palazzo Strozzi, che presenta Utopie Radicali, alla Strozzina dal 20 ottobre 2017 al 21 gennaio 2018, mostra che celebra la stagione creativa fiorentina del movimento radicale tra gli anni Sessanta e Settanta del Novecento. Pertanto, presentando il biglietto di Palazzo Strozzi, i visitatori di Museo Novecento avranno diritto ad un biglietto ridotto, lo stesso varrà per i visitatoti di Palazzo Strozzi che si presenteranno con il biglietto di Museo Novecento.

Florence Parking mette a disposizione di tutti i visitatori della mostra Rivoluzione 9999 al museo del Novecento il Garage Sole in via del sole 14r ed il Garage Verdi in via Giovanni da Verrazzano, 9/11. Inoltre mette a disposizione al di fuori della ZTL di Firenze il Garage La Stazione in via Alamanni 3a, sotto le gradinate della stazione di Firenze Santa Maria Novella.