florence-parking-jimi-hendrix-live-at-woodstock

WOODSTOCK e gli altri – mostra fotografica gratuita: DOVE PARCHEGGIARE

I principali concerti rock del 1969 immortalati in più di 50 fotografie dall’americana Amalie R. Rothschild.
La mostra ideata da Marco Ferri si svolge dal 3 al 29 ottobre nello spazio espositivo del Consiglio Regionale della Toscana intitolato a Carlo Azeglio Ciampi, in via dei Pucci 16, Firenze ed è patrocinata dalla XII Florence Biennale, Mostra Internazionale di Arte Contemporanea e Design, dal Consolato degli Stati Uniti di Firenze e dall Associazione di Amicizia Italia-Israele Prato Pistoia.
E’ sponsorizzata da Angelo Pontecorboli Editore.

florence-parking-jimi-hendrix-live-at-woodstock

CONTENUTO DELLA MOSTRA

L’obbiettivo è quello di rientrare nel clima infuocato degli anni ’60 che ebbe il suo culmine nell’evento di Woodstock, il concerto nel quale si esibirono le star internazionali più acclamate di quell’epoca. Jimi Hendrix, Janis Joplin, Santana, Who e tanti altri protagonisti indiscussi del panorama rock di quegli anni.
Il concerto si tenne a Bethel, nello stato di New York, dal 15 al 18 agosto del 1969.
La fotografa Rothschild ha documentato inoltre alcuni altri grandi eventi rock di quel tempo che si svosero in quell’anno – il Festival di Newport(luglio 1969), il Festival dell’Isola di Wight(settembre 1969), il live dei Rolling Stones al Madison Square Garden di New York(novembre 1969) e i vari concerti del Fillmore East(durante tutto l’anno) – così che tutti oggi possano rivivere quei momenti che appartengono alla storia della musica.

rollingstones-florence-parking-mostra-

LA FOTOGRAFA

Amalie R. Rothschild è una fotografa e regista di fama internazionale. Ha conseguito un BFA(1967) in Graphic Design presoo la Rhode Island School of Design, dove ha studiato fotografia con Harry Callahan e ha ottenuto un MFA(1969) in produzione cinematografica presso l’Institute of Film and Television della New York University, dove ha anche studiato fotografia con Paul Caponigro.
Ha lavorato a lungo come fotografa free-lance in campo musicale e le sue foto sono state pubblicate dai più famosi giornali americani.

Nel 1969 ha fatto parte dello staff che aveva il compito di immortalare i protagonisti della scena musicale di quell’epoca seguendo i musicisti nei Festival che sono diventati leggenda.
1969  Newport Festival,  Tanglewood  1969 e 1970, The Who’s 1969 prima americana della loro opera rock Tommy, i Rolling Stones al Madison Square Garden nel novembre 1969, il tour di Bob Dylan nel 1974 e, in Inghilterra, il Festival dell’Isola di Wight del 1969.

Dal 1969 dirige documentari nei quali mostra il rapporto tra artisti e società tra cui “Conversations with Willard Van Dyke” (1981) e “Painting the Town: Illusionistic Murals of Richard Haas” (1990). I suoi film sono stati presentati e premiati in vari festival internazionali e trasmessi dalle reti televisive pubbliche di molti paesi e in molti tra i più importanti musei al mondo, tra cui il Museum of Modern Art di New York e lo Smithsonian Institution di Washington.

Le sue foto sono state esposte in vari posti in tutto il mondo e fanno parte di importanti collezioni pubbliche e private.

DOVE PARCHEGGIARE

Se vieni a visitare la mostra, al problema del parcheggio ci pensiamo noi.
I parcheggi di Florence Parking sono a disposizione dei visitatori, scopri dove parcheggiare senza dover incorrere in sanzioni o doverti preoccupare della ZTL:

Garage La Stazione
Garage Verdi
Garage Sole